TOP Header adv (728×90)
TOP Header adv (728×90)
TOP Header adv (728×90)

FEBBRE DA DERBY

Mancano poco più di 24 ore al derby della mole, uno dei più affascinanti d’Italia e l’attesa per l’evento è grandissima da parte dei tifosi sia di Juve che di Toro.
Le due squadre stanno bene, ma arrivano in maniera e con convinzioni diverse a questa attesissima partita.

I bianconeri capeggiano la classifica insieme al Napoli, ma non stanno convincendo sul piano del gioco, e soprattutto sono troppo Dybala centrici, poichè quando non segna l’argentino faticano troppo a trovare la via della rete.

I granata sono 5° a -4 dagli eterni rivali; una partenza così non si vedeva da anni e tutti, calciatori, tifosi, allenatore e staff tecnico, vogliono restare sulla cresta dell’onda e disputare una grande stagione. I problemi però ci sono e le vittorie ottenute finora non li nascondono.
Ad esempio la squadra regala spezzoni di partita all’avversario, o quando va in vantaggio si deconcentra, pensando di avere la gara in pugno, salvo poi rischiare di regalare punti agli avversari, come stava per succedere a Udine.
Inoltre resta da rivedere il lavoro difensivo, nonostante la certezza di Sirigu in porta, giocatore forte, che finalmente offre sicurezze tra i pali.

Per quanto riguarda le formazioni, per la Juventus torna Buffon tra i pali, in difesa sulla destra ci sarà Liechsteiner. Pjanic si riprende le chiavi del centrocampo, mentre per la trequarti dubbio tra Cuadrado e Douglas Costa.
Nel Torino invece, sembra volersi confermare la formazione che mercoledì ha sbancato Udine, con forse il solo Berenguer che potrebbe scalzare Niang in attacco.

La 6°giornata però, non è solo quella del derby.
Interessante e aperto ad ogni pronostico, il posticipo di domenica ore 20.45, quello tra Fiorentina e Atalanta, due squadre in salute e che stanno giocando bene, con lievemente favoriti sulla carta i nerazzurri.
La partita è speciale per Ilicic il grande ex che però è in ballottaggio, anche se parte in vantaggio, con Kurtic.
Nella Viola, tanti i dubbi di formazione.

Pioli sta pensando seriamente di concedere un turno di riposo a Therau, al quale potrebbe preferire Eysseric. In ballottaggio anche Pezzella, Simeone e Benassi, mentre per Saponara si prospetta l’ennesima panchina.

L’altra capolista, il Napoli scenderà in campo domani alle 18 contro la Spal, buona squadra ma che sulla carta non sembra aver speranze di fronte agli azzurri trita sassi.
La formazione che ha in mente Sarri è sempre la stessa, un mantra ormai, ma stavolta più di qualche big potrebbe rifiatare in vista della Champions.

Roma-Udinese sarà l’altro anticipo con i giallorossi che si godono il magic moment di Dzeko, che dopo le lamentele, segna a raffica. Ecco lo spauracchio principale per il fragile Udinese di questi tempi.
Ballottaggi per El Shaarawy e Kolarov. L’esterno serbo è uno stakanovista, le ha giocate tutte, ma è fondamentale per il gioco di Di Francesco.

Interessante anche la partita tra Inter e Genoa con i nerazzurri pronti a tornare a vincere. Spalletti ha il dubbio di Vecino, che potrebbe essere titolare al posto di Gagliardini.

Inoltre desta interesse lo scontro diretto tra Crotone e Benevento, quadre in lotta per la salvezza, ma che sono pronte a battagliare per ottenere la prima vittoria in stagione.

Le altre gare: Sampdoria-Milan; Cagliari-Chievo; Verona-Lazio; Sassuolo-Bologna

A cura di Giacomo Biondi.

Articoli correlati

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *