TOP Header adv (728×90)

DOVIZIOSO SPETTACOLARE

Gran Premio d’Austria Spettacolo Dovizioso: Marquez ‘bruciato’ all’ultima curva Il forlivese trionfa allo Spielberg con la sua Ducati dopo un entusiasmante testa a testa con lo spagnolo, leader iridato, che stavolta deve arrendersi a pochi metri dal traguardo. Terzo Quartataro, quarto Valentino Rossi Tweet 11 agosto 2019 Sorpassi, controsorpassi e, all’ultima curva, la zampata decisiva. Uno strepitoso Andrea Dovizioso (23.ma vittoria in carriera) trionfa con la sua Ducati nel Gp d’Austria beffando il leader del mondiale Marc Marquez (Honda) proprio negli ultimi metri. Una prova magistrale da parte del forlivese, che conquista il secondo successo stagionale (il primo in Qatar) e riduce il distacco in classifica con il ‘Cabroncito’, portandosi ora a -58.
Distacco ancora importante per il ‘Dovi’, ma la sua moto si conferma estremamente competitiva: la ‘questione’ iridata potrebbe non essere chiusa.

Sul podio dello Spielberg, ma staccatissimo (più di 6 secondi), anche il francese Quartataro seguito da un buon Valentino Rossi (scattava decimo in griglia), entrambi su Yamaha. Settima piazza per Francesco Bagnaia, nono Danilo Petrucci, decimo Morbidelli. Ma tutti questi piloti hanno praticamente corso un’altra gara senza mai avvicinarsi ai due di testa, troppo più veloci degli altri. “Anche a me sembrava impossibile, era l’ultima curva, ci dovevo provare e ci sono riuscito.

Avevo una buona sensazione – spiega Andrea Dovizioso, che ha gareggiato con una dedica sulla sua moto per Luca Semprini, l’addetto stampa del team scomparso la scorsa settimana prima del Gp di Brno – e mi sentivo a posto. In passato ci ho pensato un po’ troppo, questa volta invece ho fatto una cosa da pazzo”.

Articoli correlati

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *