TOP Header adv (728×90)

DL GENOVA E’ LEGGE CON TENSIONE

L’aula del Senato ha approvato in via definitiva il disegno di legge di conversione del dl Genova con 167 sì, 49 no e 53 astenuti. A favore hanno votato M5s, Lega, Fdi, Per le Autonomie. Contrari Pd, Leu. Astensione di Forza Italia. Ed è bagarre in Aula perché il ministro Toninelli gioisce per l’approvazione con il pugno alzato.

Casellat: 43 morti, avrei voluto Aula diversa “Quei 43 morti pesano sulla coscienza di tutti: francamente avrei desiderato un’Aula diversa”. Lo ha detto con un certo rammarico, rispetto agli scontri in Aula, la Presidente del Senato, Elisabetta Casellati, raccogliendo applausi.

In Senato un clima di grande tensione Forza Italia ha accusato il ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Danilo Toninelli di aver sbeffeggiato i senatori azzurri durante le loro dichiarazioni di voto. E di essersi distratto giocando con il cellulare e masticando gomme. Anna Maria Bernini, capogruppo di FI, ha detto che “Toninelli ha alzato il pugno” per festeggiare l’approvazione del decreto. “A nessuno – ha detto la presidente Maria Elisabetta Alberti Casellati che ha numerose volte minacciato di sospendere la seduta – sono concessi atteggiamenti poco commendevoli”.

Articoli correlati

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *