TOP Header adv (728×90)

CORONAVIRUS SONO LE 19:30

Bollettino della Protezione civile: in calo i ricoveri di persone con sintomi riconducibili al coronavirus, calo anche nelle terapie intensive. Il numero dei casi totali è 145.577, comprende i positivi (98.273), i guariti (30.455) e i deceduti (18.849).

Direttive ai prefetti per rafforzare i controlli nei giorni di Pasqua, il Viminale chiede di scongiurare i trasferimenti nelle località turistiche. Anche ieri 10mila denunciati.

Accordo nell’Eurogruppo: cinquecento miliardi contro la recessione. Un testo però ambiguo: Il Mes c’èL ma sarà slegato da qualsiasi imposizione di austerità.

La Lombardia epicentro dell’epidemia, superate le diecimila vittime. Inchiesta e polemiche sulla gestione delle case di riposo per anziani, dove i morti sono più di 1.800

Picchi in Spagna e Stati Uniti, choc a New York: fosse comuni per chi non si può permettere la sepoltura.

Nel mondo oltre un milione e mezzo di contagi

Oms, virus rallenta in Europa, ma accelera in Africa.

Sospeso bonus di alcune partite Iva iscritte a casse private
I 600 euro previsti dal “Cura Italia” sarebbero in realtà bloccati dopo le specifiche contenute nel decreto successivo. Molti profili dovranno quindi rifare la domanda. Le richieste, comunica l’Inps, arrivano a 4,5 milioni.

Vittorio Colao verso guida di una task force “per ripartenza” dopo lockdown
Il manager, ex ad di Vodafone, è la persona indicata per coordinare la squadra di esperti che sarà incaricata dal governo di studiare le misure per uscire dalla crisi creata dall’emergenza. La task force avrà il compito di proporre soluzioni per la “fase 2”.

Lombardia, in calo contagi a Milano e provincia
Contagi in calo a Milano soprattutto contando anche la provincia: sono 26 ,(ieri 440) per un totale di 12.748 mentre il focus sulla città rileva una diminuzione meno netta con 127 nuovi casi rispetto ai 155 di ieri per un totale di 5106. Stabili i dati delle due province più colpite: a Brescia 247 nuovi casi, ieri erano 213 (totali 10.369), a Bergamo 108 mentre ieri erano 112) (totali 10.151). Tra le altre province Como, una delle meno colpite fa registrare +81 casi (1686 totali) e continua a cresce anche Varese con 98 nuovi contagi (1589 totali). Cremona che e’ la quarta provincia più colpita dall’epidemia con 4562 casi fa registrare +73 su ieri.

Brescia, via crucis fa tappa all’acciaieria Alfa Acciai
La via crucis che tocca i luoghi simbolici della comunità in tempo di Coronavirus fa tappa anche all’acciaieria più grande di Brescia, una delle più grandi d’Italia, l’Alfa Acciai. Un’azienda leader sul mercato italiano del tondo per cemento armato. Don Marco Mori oggi ha portato la croce fin dentro i capannoni vuoti dallo scorso 10 marzo, quando la produzione si è fermata e i 1200 operai rimasti a casa. Non era mai successo prima, ma l’emergenza ha imposto la chiusura per la sicurezza degli operai. Una benedizione e l’auspicio che in questa provincia così duramente colpita dal Covid 19, si possa tornare il prima possibile alla normalità.

Corea del Sud, 91 pazienti di nuovo contagiati
In Corea del Sud ci sono 91 casi di pazienti ritenuti guariti che risultano adesso nuovamente positivi. Agli esperti non è ancora del tutto chiaro se sia verosimile la possibilità per i pazienti di infettarsi più di una volta con il covid-19 o se e quanto una volta guariti si sviluppi immunità al virus. Sta di fatto che per questi casi il direttore del centro nazionale per il controllo e la prevenzione delle malattie, Jeong Eun-kyeong, ritiene più probabile che il virus possa essersi “riattivato” rispetto alla possibilità di nuove infezioni, ha spiegato in un punto stampa.

Gb, possibilità di test su tutto personale sanitario e servizi sociali
Il Regno Unito ha raggiunto la capacità di eseguire test sul coronavirus su tutto il personale sanitario e i lavoratori dei servizi sociali del Paese coinvolti nell’emergenza. Lo ha annunciato oggi il ministro della Sanità Matt Hancock, durante la conferenza stampa di giornata a Downing Street. Hancock ha annunciato l’apertura di un nuovo mega laboratorio per l’esame dei campioni a Milton Keynes, non lontano da Londra, e l’inaugurazione imminente di altri due, nel Cheshire inglese e a Glasgow, in Scozia; nonchè l’operatività di 15 centri volanti istituiti per testare medici e infermieri.

Uk, quasi mille morti in un giorno
Il Regno Unito sfiora la drammatica soglia psicologica di 1.000 morti in più in 24 ore, con altri 980 decessi, nuovo record assoluto in un singolo giorno per il Paese. Lo confermano i dati del dicastero della Sanità, con un totale di morti registrati che sale a 8.958, in larga misura concentrati in Inghilterra (epicentro Londra) ed escluse alcune centinaia che si stimano vi siano stati in ospizi o case. I contagi censiti superano intanto quota 70.000, con una curva di crescita di 5.706, mentre i test salgono a 16.000 al giorno.

Oms: virus rallenta in Europa, ma accelera in Africa
OIl direttore generale dell’Oms, Tedros Adhanom Ghebreyesus, nel consueto briefing sull’emergenza, ha dichiarato che “la scorsa settimana abbiamo assistito ad un benvenuto rallentamento dell’epidemia in Italia, Spagna, Germania e Francia. Allo stesso tempo, ha detto, si assiste a un’accelerazione allarmante in altri paesi, come in Africa”.

La Redazione giornalistica – Foto Redazione

Articoli correlati

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *