TOP Header adv (728×90)

CORONAVIRUS SONO LE 19

Il nostro Paese supera i centomila contagiati: il numero di coloro che hanno contratto il virus, comprese le vittime e i guariti, è di 101.739. Mai così tanti guariti in 24 ore: sono 1590. Governo: “Le misure di contenimento in scadenza il 3 aprile verranno prorogate”.

I DATI SUI CONTAGI
Dai dati della Protezione civile (aggiornati alle 18 del 29 marzo), il totale del casi in Italia arriva a 97.689, 756 i morti che portano il totale a 10.779, guarite 646 persone, in tutto sono 13.030. In terapia intensiva 50 pazienti in più, ora ce ne sono 3.906.

AGGIORNAMENTI DALL’ITALIA
Firmata l’ordinanza che destina ai Comuni 400 milioni per distribuire aiuti alimentari a chi ne ha bisogno.
Gallera: “In Lombardia negli ultimi 4 giorni è cambiato molto”, “forse superato il picco”.
Sono 61 i medici italiani morti dall’inizio dell’emergenza.
Conte ha incontrato Papa Francesco in Vaticano.

AGGIORNAMENTI DAL MONDO
Oltre 700 mila contagi nel mondo: Usa in testa, la Spagna Sorpassa la Cina
Olimpiadi di Tokyo: si terranno dal 23 luglio-8 agosto 2021
Le Paralimpiadi si svolgeranno dal 24 agosto al 5 settembre

Coronavirus: Borrelli, mai così tanti guariti in 24h
“Oggi registriamo 1590 guariti, il dato più alto dall’inizio dell’emergenza coronavirus” in un singolo giorno, che porta il totale dei pazienti che hanno sconfitto l’infezione a 14.620″. Lo ha detto il commissario Angelo Borrelli in conferenza stampa alla Protezione civile.

Coronavirus: calano malati in Lombardia, Fvg e Umbria
Per la prima volta dall’inizio dell’emergenza, calano i malati in tre Regioni italiane. In Lombardia il numero complessivo dei pazienti ricoverati in ospedale, di quelli in terapia intensiva e di quelli in isolamento domiciliare è di 25.006. Ieri erano 25.392, dunque 386 malati in meno. Anche le terapie intensive fanno segnare un dato positivo: sono solo 2 i due nuovi ingressi. Ci sono poi 32 malati in meno in Friuli Venezia Giulia (1.109 contro i 1.141 di ieri) e 63 in Umbria (834 contro gli 897 di ieri).

Coronavirus: 63 medici morti, 8358 operatori contagiati
Altri due medici si aggiungono alla lista dei decessi tra i camici bianchi per Covid-19: sono, si apprende dalla Federazione degli ordini dei medici (Fnomceo), Guida Riva, medico di Bergamo, e Valter Tarantini, ginecologo di Forlì. Il totale dei decessi sale quindi a 63. Intanto, secondo gli ultimi dati dell’Istituto Superiore di Sanità relativi a ieri, sono 8.358 gli operatori sanitari contagiati, 595 in più rispetto al giorno precedente.

Coronavirus: in Sicilia 1408 positivi, 71 già guariti
In Sicilia sono 1.408 gli attuali positivi al coronavirus, 78 in più di ieri mentre salgono a 71 i pazienti già guariti. Questo il quadro riepilogativo della situazione nell’Isola, aggiornato alle ore 17 di oggi, così come comunicato dalla Regione Siciliana all’Unità di crisi nazionale. Dall’inizio dei controlli, i tamponi effettuati sono stati 14.758. Di questi sono risultati positivi 1.555 (+95 rispetto a ieri), mentre, attualmente, sono ancora contagiate 1.408 persone (+78). Sono ricoverati 559 pazienti (+37 rispetto a ieri), di cui 75 in terapia intensiva (+4), mentre 849 (+41) sono in isolamento domiciliare, 71 guariti (+6) e 76 deceduti (+11).

Zingaretti, sono guarito, negativo a due tamponi
“Ciao a tutte e a tutti! Dopo 23 giorni di isolamento domiciliare sono risultato negativo ai due tamponi consecutivi”. Lo annuncia su Facebook il segretario del Pd e Presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti.

Coronavirus: Afp, 35 mila morti nel mondo
Sono 35 mila le vittime del coronavirus nel mondo, la maggior parte in Europa. E’ quanto emerge dai dati dell’Afp.

Coronavirus: morti in Gb salgono a 1408, ma incremento cala
Salgono a 1.408 i morti registrati per coronavirus nel Regno Unito, concentrati soprattutto in Inghilterra (1284) e a Londra, secondo i dati aggiornati dal ministero della Sanità britannico aggiornato ad oggi. L’incremento cala tuttavia per il secondo giorno di seguito fino a un totale di più 180 rispetto a ieri, contro i più 209 delle 24 ore precedenti e il picco di più 260 conteggiato fra venerdì e sabato. I contagi sono invece passati dai 19.522 censiti ieri a 22.141, circa 2.600 in più.

Coronavirus: Grecia, 1.212 casi, 43 morti
Sono saliti a 1.212 i casi confermati di coronavirus in Grecia (56 più di ieri), mentre le vittime salgono a 43 (+5). Lo ha comunicato l’infettivologo Sotiris Tsiodras nel briefing quotidiano al ministero della Sanità di Atene, trasmesso dalla tv pubblica Ert. In terapia intensiva ci sono 72 persone. In Grecia, ha aggiunto Tsiodras, sono stati effettuati finora 15.000 tamponi.

La Redazione giornalistica – Foto Shutterstock

Articoli correlati

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *