TOP Header adv (728×90)
TOP Header adv (728×90)
TOP Header adv (728×90)
TOP Header adv (728×90)
TOP Header adv (728×90)

CESENA IN FERMENTO

Cesena è in fermento, l’1 ottobre si avvicina lentamente ma inesorabilmente.
In tale data, come ormai è noto a tutti, Papa Francesco farà visita alla città, per 2 ore, giusto il tempo di omaggiare i 300 anni dalla nascita di Pio VI uno dei papi che vanta il nostro centro abitato.

Il pontefice arriverà in elicottero la mattina alle 8 presso l’ippodromo e sarà accolto dal sindaco Lucchi, dal vescovo Douglas Regattieri, dal prefetto De Marinis e dal presidente della provincia Davide Drei.

Poi con tanto di papamobile, si recherà in Piazza del Popolo (alle 8.20) per un saluto alla città, per poi alle 8.45 omaggiare davanti al Palazzo del Ridotto la targhetta in onore di Pio VI.

Il tutto con una miriade di gente attorno, pronta a vedere l’autorità massima del Cristianesimo per la prima volta in città.
Finita la visita che durerà 2 ore, Francesco si recherà poi a Bologna.

Il sindaco si dice pronto, ma invita tutti a collaborare perchè un evento così richiede la responsabilità di tutti.
Naturalmente sarà massiccio il dispiego di forze dell’ordine per cercare di contenere l’oceanica folla attesa per questo grandissimo evento.

E’ la seconda volta che un papa viene in visita a Cesena; la prima fu di Giovanni Paolo II nel 1986, che durò 3 giorni.

La città dei Papi dunque è in attesa e preghiera, waiting for Francesco.

A cura di Giacomo Biondi

Articoli correlati

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *