TOP Header adv (728×90)
TOP Header adv (728×90)

BATTISTI DI NUOVO LIBERO

Libero di andare. Libero di vivere la sua vita. Cesare Battisti, ancora una volta, è riuscito a farla franca.

Il terrorista rosso, colui che ha ucciso negli anni di piombo (certo, non il solo), continua a vivere da uomo libero sì, ma in un paese straniero. Fuggito dalle prigioni italiane, fuggito dalle pene italiane, fuggito dall’Italia. Continua a vivere Cesare Battisti (classe 1954), ma in clandestinità. E’ che vita è la sua? Può chiamarsi vita questa?

Battisti si è sempre dichiarato un prigioniero politico, ma di un’Italia (quella degli anni ’70), che non esiste più. Il gruppo dei Proletari Armati per il Comunismo non è esiste più. A quei tempi si ammazzava e gambizzava per nulla, e anche il nostro Cesare aveva fatto la sua parte in questo senso. Il personaggio in questione ha sempre diviso l’Italia, anche se, per molti, potrebbe sembrare un perseguitato, per altri (molti altri), è solo un criminale che dovrebbe passare i suoi ultimi anni in galera.

In Italia dovrebbe scontare l’ergastolo per quattro omicidi. Prima ha chiesto riparo in Francia e successivamente in Brasile. Era stato arrestato qualche giorno fa, proprio nello stato sud americano, ma poco dopo è stato rilasciato, libero di ritornare a scrivere libri.

Eh sì, perché Cesare Battisti fa lo scrittore, campa con questo, pensate un po’. Si è parlato tanto di estradizione, ma alla fine ha vinto sempre lui. In altri paesi (non faccio nomi), per ovviare a queste problematiche burocratiche e cavilli giuridici, si prepara semplicemente un Raid. Se Maometto non va alla Montagna, allora è la Montagna ad andare da Maometto! Questo tipo di azioni rapide e indolore, portano la persona a scontare la sua pena nel paese di origine, senza troppi salamelecchi e senza chiedere il permesso al paese che, questa persona, ospita. Crudele? Incivile? Incostituzionale? Beh, forse, ma se la giustizia deve fare il suo corso, ogni tanto qualche scorciatoia bisogna prenderla. Noi italiani siamo furbi e scaltri solo per coprire le nostre marachelle, ma quando si tratta di far rispettare la legge con qualsiasi mezzo, sappiamo come trovare il modo per tirarci indietro. E fino a che questo accadrà, continueranno a esserci altri Cesare Battisti, che si riempiranno la bocca di parole vuote!

A cura di Nicola Luccarelli

Articoli correlati

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *