TOP Header adv (728×90)
TOP Header adv (728×90)
TOP Header adv (728×90)
TOP Header adv (728×90)

ALITALIA COMPAGNIA DI BANDIERA

Per Alitalia andrà elaborato un piano a lungo termine e il ministro dello Sviluppo e del Lavoro, Luigi Di Maio, si impegnerà a una tutela più ampia e possibile dell’occupazione. Il ministro ha spiegato ai sindacati che si sta lavorando ad una soluzione, entro ottobre, con il possibile coinvolgimento dello Stato ancora da definirsi. Il ministro ha detto che si impegnerà per tutelare l’occupazione e sarà mediatore con i partner sul perimetro aziendale. Di Maio ha anche detto di voler affrontare la vicenda con il modello Ilva e che si sta lavorando ad una norma per prolungamento per il Fondo di Solidarietà del trasporto aereo che scade a fine anno.

“Negli anni hanno utilizzato la compagnia di bandiera come un bancomat, adesso è il momento di rilanciarla salvaguardando i livelli occupazionali”. “Se vogliamo trattare Alitalia come un pacco di cui disfarci facciamo tornare i Governi di prima: ma siccome i cittadini il 4 marzo ci hanno chiesto di avere idee ambiziose e rivoluzionarie – ha aggiunto-, per noi Alitalia, senza doverci mettere altri soldi pubblici, è l’occasione che abbiamo per dimostrare ancora una volta che non esiste la religione del pubblico e la religione del privato ma la volontà di un Paese di sfruttare le opportunità che ha”. Abbiamo ricevuto tantissime disponibilità” da parte di partner industriali internazionali per Alitalia “e stiamo lavorando a valutare queste disponibilità” ha ribadito Di Maio. Il ministro ha quindi precisato che tra gli interessati “stiamo avendo disponibilità anche da compagnie comunitarie”, che quindi potrebbero superare il limite del 49% del capitale per quelle extra-Ue.

Conte: su Alitalia sinergia con Fs, a breve newco “Il dossier è nelle mani del ministro Di Maio, ci siamo aggiornati, dobbiamo assolutamente fornire una soluzione e fare sistema, creare sinergie con le Ferrovie dello Stato perché il trasporto aereo e quello ferroviario non possono essere sganciati, abbiamo allo studio una newco e confidiamo a breve di realizzarla”. Lo ha detto il premier Giuseppe Conte da Addis Abeba rispondendo a una domanda su Alitalia.

Articoli correlati

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *